27 Ottobre 2020
News
percorso: Home > News > NEWS GENERICHE

IN MEMORIA DI DREIA E DELLA SUA PASSIONE INFINITA PER IL BOVES

10-07-2020 12:40 - NEWS GENERICHE
BOVES (CN) – Passione pura, incondizionata e priva di scalfiture, intrisa della genuinità che solo le grandi persone sanno avere.
Osservando foto, oggetti e cimeli che costituiscono un piccolo museo personale oltre che un memoriale calcistico e cittadino nella casa di frazione Rivoira, emerge prepotente l'amore che Andrea Pellegrino ha nutrito per il Boves.
Anzi, il “suo” Boves.
Fin dagli anni '60, pioneristici e sinceri, “Dreia” si è sempre dato da fare per i colori biancoblu, sacrificando giornate intere, facendo anche arrabbiare la sua famiglia, che sfoglia le foto colme di aneddoti e condividendo la felicità che lui stesso ha provato tante volte.
Di ricordi legati al Boves ne abbiamo tanti in foto ed oggetti, ancor più nel nostro cuore – commentano la moglie Clelia e la figlia Stefania – dalle premiazioni dei tornei dei bambini, al torneo estivo dei Pini, a quella volta in cui furono ospitati al campo un giovanissimo Principe Alberto di Monaco ed il cantautore Ivano Fossati, con un nubifragio memorabile subito dopo la premiazione.
E' stato dirigente, presidente ed anche guardialinee…spesso in coppia con la sua inseparabile cagnolina Susy nascosta nel giaccone.
Anche volessimo non saremmo in grado di contare le domeniche che Dreia ha passato al campo, per lui davvero il calcio è stato una parte fondamentale della sua vita e quanti eventi di famiglia sono stati modificati per “colpa” delle partite del Boves!”.
In occasione della Rimpatriata, organizzata nel maggio 2015 dalle vecchie glorie (e memorie storiche) dell'A.C. Boves guidate da Marco Massucco e Franco Armando, ad Andrea fu regalata una maglietta con la scritta “Gallinaccio”, per onorare la sua gloriosa carriera sportiva.
Dei tanti oggetti che ha amorevolmente conservato, quella maglietta è stata per lui sacra, insieme alla bandana bianca.
Gallinaccio era il soprannome dovuto alla sua attività lavorativa dalla quale faceva saltare fuori, spesso e volentieri, qualche premio per i giocatori, non ultime uova e parmigiano.
Non è una frase fatta ma per lui il Boves era, davvero, la sua seconda famiglia ed il campo sportivo la sua seconda casa.
Siamo emozionati per le tante manifestazioni d'affetto che ci sono arrivate, Dreia ha lasciato un ricordo di purezza in tante persone, ha visto crescere intere generazioni di bovesani e ci onora che in tanti lo ricordino con tenerezza” conclude Stefania.
Sempre un sorriso verso il prossimo, una passione infinita: ti ricorderemo così Dreia.


Fonte: A.E. - Ufficio Stampa Boves Mdg © riproduzione riservata
NEWS
COMUNICAZIONE SOCIETARIA 26 OTTOBRE 2020
26-10-2020 10:00 Fonte: A.E. - Ufficio Stampa Boves Mdg © riproduzione riservata - NEWS GENERICHE
[]
BOVES (CN) - Il comitato regionale Lega Nazionale Dilettanti ha reso noto che, per effetto del nuovo DPCM in vigore da oggi, tutte le gare delle categorie dilettantistiche nonchè giovanili regional...
[stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
TANTI GOL NELLE PARTITE DEGLI ESORDIENTI
19-10-2020 18:00 Fonte: A.E. - Ufficio Stampa Boves Mdg © riproduzione riservata - ESORDIENTI
[]
Simone Bertolassi autore di due reti per i 2009
BOVES (CN) - Tra il 10 ed il 17 ottobre si sono svolte le prime partite stagionali per le formazioni Esordienti del Boves MdG.

Per i 2008, seguiti dagli istruttori Giorsetti-Njike, due gare giocate ...
[stampa] [facebook] [Twitter] [WhatsApp]
[ ]
AGGIORNATO IL...
Ultimo aggiornamento
15:54 26/10/2020

Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio